Nostalgia della Bellezza

cache_194d8721736f745d388d69d112de08bc_b8f46df3726c81b87541b0ac4ee6ddeaGiovedì 27 settembre, alle ore 18, presso il Museo Sandro Parmeggiani di Renazzo si terrà l'inaugurazione della mostra di scultura di Wolfgang Alexander Kossuth "Nostalgia della Bellezza", promossa dall'Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Cento e curata da Maria Censi.

L'artista, già primo violino alla Scala di Milano e direttore d'orchestra nello stesso teatro, da un trentennio è dedito alla scultura. Al centro delle sue creazioni è sempre la figura umana, considerata nella sua quotidianità e nei diversi sentimenti che la connotano, alternata a narrazioni mitologiche e a temi scritturali.

Kossuth rimanda ad un umanesimo che si radica nell'antico e si riafferma, nella sua opera, con quella spiritualità che è valore fondamentale dell'esistenza umana. I suoi "attimi di bellezza" lasciano trasparire, infatti, una profonda ricerca sul significato della vita.

La mostra presenta, in una nutrita serie di esempi, il percorso scultoreo dell'artista, improntato sempre ad una elevatissima qualità della materia, soprattutto bronzo e resina, e ad una assoluta raffinatezza esecutiva, con una particolare attenzione alla resa psicologica dei volti.

Kossuth, ampiamente noto in Italia ed in Europa, è stato insignito di prestigiosi riconoscimenti e di numerosi premi; del suo lavoro si sono occupati, tra gli altri, Paolo Levi, Mario Soldati, Vittorio Sgarbi, Franco Migliaccio, Mario De Micheli.

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 9 dicembre 2007, con i seguenti orari:
giovedì, dalle 15,30 alle 18,30;
sabato e festivi, dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30.

Disponibile in sede il catalogo della mostra.

L'ingresso è gratuito.

Potrebbero interessarti anche...